giovedì 26 aprile 2018

NOVITA' MONDADORI

Scusate la lunga assenza, ma tra cambio Pc e linea internet antidiluviana ho passato un terribile periodo di astinenza forzata dal blog! 😭
Ma ora sono tornata!
Vi riassumo brevemente le novità dell'ultimo mese...



Matteo Strukul dopo il successo de I Medici racconta Casanova e la Venezia seducente e spietata del Settecento.
E a Casanova succede una cosa inaspettata: si innamora.
Per amore evade dal carcere dove è stato rinchiuso, e sulle tracce dell’amata scopre intrighi e delazioni, vive avventure inimmaginabili, e noi con lui.
Come finisce?
Lo lascio scoprire a voi!
Fatemi sapere se lo avete letto!




Susanna Casciani ci regala proprio un bel romanzo. 
Semplice, se vogliamo, perché racconta la vita di Livia da quando è una bambina fin quando diventa adulta.
Complesso, anche, perché parla di amore, l’amore di una figlia per la madre, l’amore che fa soffrire perché la madre è depressa, l’amore che manca, l’amore che non ci si accorge di avere intorno.
Insomma una storia in cui ci possiamo tutti ritrovare, e che ci farà emozionare come solo Susanna sa fare.





E’ il libro di Annalisa Monfreda, direttore di Donna Moderna, dal titolo Come se non fossi femmina.
Racconta di come educare le figlie femmine, dando loro tutte le opportunità possibili ed evitando non solo gli stereotipi di genere, ma anche qualsiasi altra limitazione.
In fondo potremmo essere capaci di crescere una generazione più libera, in cui ognuno sceglie chi vuole essere e cosa vuole fare.
Annalisa ha due figlie femmine, si impegna in prima persona e racconta cosa sta provando a fare.
Il tutto nella cornice del racconto di un viaggio, sola, lei e le sue due figlie.




Notturno salentino di Federica De Paolis, un thriller ambientato in una masseria del Salento. Pieno di mistero, di tradimenti e di amori possibili e impossibili. 

Notturno salentino














Francesca D'Aloja ci racconta di due sorelle che si adorano, un grande amore, una villa sul mare. Sembra la perfezione, ma sotto c’è l’inferno. L’inferno della complicazione dei rapporti umani, d’amore, di consanguinetà. Un inferno che forse si può sciogliere e pacificare con il perdono. 

Cuore, sopporta 









Appena riesco a ricollegarmi vi racconto della bellissima esperienza a Tempo di Libri, della recensione di Uno di noi sta mentendo, di molte altre recensioni chiuse in un file e di altre segnalazioni.
Alla prossima!
Georgia I&P 

Nessun commento:

Posta un commento